Recupero di rottami

da tre decenni in soccorso dell'ambiente

La ditta Passalacqua Maurizio si occupa da oltre trent'anni di raccolta, riciclo e commercio e recupero di rottami metallici e ferrosi. Operiamo soprattutto in ambito locale su tutto il territorio di Viterbo e provincia fino al Litorale Laziale di Tarquinia, Montalto.

Operiamo inoltre in tutto il territorio confinante, come Terni, Narni, Amelia, San Gemini e le zone di Rieti e Sabina, Otricoli e Magliano Sabina, fino ai confini di Roma: Faleria, Sant' Oreste, Rignano Flaminio, Riano Morlupo.

Il nostro operato risulta fondamentale per l’ambiente e per l’ecologia, poiché trattandosi di materiale non biodegradabile estratto dall’ambiente, il prelievo evita il danneggiamento di quest'ultimo. Gli scarti metallici, poi, vengono opportunamente riutilizzati da officine o operatori competenti nel settore come acciaierie e fonderie.


Il destino dei vostri rottami

Dopo la raccolta, i rottami vengono portati e stoccati nella nostra sede, dove ne inizia la lavorazione. Per prima cosa i rottami metallici vengono separati dagli altri materiali (che saranno smaltiti rigorosamente a norma delle leggi vigenti in materia) per successivamente essere suddivisi a seconda dei metalli che li compongono. Oltre al ferro e alle leghe che ne fanno suo (come l'acciaio e la ghisa, entrambi composti da ferro e carbonio in quantità variabile), infatti, i metalli che possono essere riutilizzati dalle industrie sono rame, zinco, ottone, piombo e alluminio. Effettuata la separazione, i vari metalli vengono compattati e risultano pronti per essere inviati alle varie industrie che ne faranno uso.


L'importanza del riciclaggio di rottami metallici

Riciclare i rottami metallici comporta più di un vantaggio per l'intero Paese. Il primo e più evidente consiste nell'evitare che questi materiali vengano indiscriminatamente dispersi nell'ambiente dove potrebbero provocare gravi danni alla salute degli abitanti e degli animali, oltre a rovinare quei paesaggi che hanno reso celebre l'Italia e che contribuiscono ad attirare ogni anno migliaia di turisti. Ma quando si parla di rottami ferrosi va anche presa in considerazione l'aspetto geofisico del nostro Paese, che nel complesso è abbastanza povero di materie prime. Lo sfruttamento di tutto il metallo derivante dal recupero dei rottami contribuisce quindi ad abbassare le quote d'importazione da altri paesi di quelle stesse materie prima, riducendo quindi le spese del Paese e favorendo invece l'economia interna. Possiamo dunque affermare che il recupero di rottami aiuta l'ambiente, ma anche l'economia italiana.